Carpentieri del legno

Il carpentiere di elementi e strutture di legno è quella figura professionale che si occupa della posa di elementi di legno, principalmente strutturali. Ad esso sono assegnati i diversi compiti riguardanti tutto il processo di posa: per citarne alcuni, esso si occupa della verifica preliminare dei materiali e delle attrezzature da utilizzare, della predisposizione delle opere provvisionali, della verifica delle condizioni di posa in opera e di cantiere e infine della posa vera e propria degli elementi.

In base al suo livello di specializzazione, il carpentiere può anche occuparsi dell’analisi critica dei disegni costruttivi, della verifica del rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza e della conformità in corso d’opera e finale dei lavori attraverso misurazioni e controlli.

Al fine di definire al meglio e valorizzare questa figura professionale, l’UNI (l’Ente Italiano di Normazione) ha pubblicato la norma UNI 11724 che stabilisce i requisiti che devono possedere i carpentieri di elementi e strutture di legno.

Il patentino per carpentiere di elementi e strutture in legno è un certificato di merito, ottenuto dopo il superamento di un esame, che dimostra che le capacità del posatore rispettano tutti gli specifici livelli richiesti dalla norma. Il patentino rappresenta lo strumento per dimostrare che le proprie conoscenze, abilità e competenze, oltre a essere valutate e convalidate inizialmente da un ente esterno, sono anche mantenute e aggiornate nel tempo.

​Partendo dai criteri della norma, condivisi e riconosciuti a livello nazionale perché esplicitati in una norma emanata dall'Ente Italiano di Normazione (UNI), Certi.s ha adottato uno schema di certificazione che definisce le modalità di rilascio del patentino.

 

La norma prevede due livelli di qualifica:

  • carpentiere generico;

  • carpentiere specializzato (caposquadra).

​​

Come si ottiene il patentino?

​Il rilascio del patentino avviene a seguito del superamento di un esame. Per accedere all'esame il candidato deve essere in possesso dei seguenti prerequisiti:

  • esperienza di pratica professionale presso un’azienda del settore o in conto proprio e/o una qualifica triennale nell'ambito della carpenteria in legno conseguita presso opportuno centro di formazione;

  • aver seguito un corso di formazione relativo ai compiti previsti dalla norma UNI 11742;

  • conoscenza della lingua italiana, sufficiente alla lettura e comprensione della documentazione di cantiere e dei materiali/prodotti da impiegare.

L’esame è articolato nelle seguenti fasi:

  1. analisi del curriculum vitae del candidato;

  2. esame scritto per la valutazione delle conoscenze, tramite prova con domande a risposta chiusa; eventuale esame orale per approfondire il livello delle conoscenze acquisite (solo in caso di non superamento dell'esame scritto);

  3. prova pratica in simulazioni di situazioni reali operative, riproducendo reali situazioni in fabbricati di nuova edificazione e/o esistenti.

Le prove possono essere svolte presso il centro di esame o la sede del professionista.

 

Il patentino è rilasciato a fronte della norma UNI 11742, ha una validità di 3 anni e prevede un aggiornamento documentale in cui si dimostri la continuità lavorativa nel settore, la corretta gestione degli eventuali reclami e l'aggiornamento professionale.

 

 

Contattateci per avere maggiori informazioni:

​info@certiscertificazioni.it

 

+39 0362 1791724

SC-01.07 Schema di certificazione dei carpentieri di elementi e strutture di legno

logo_sociouni_0143_web_Piccolo.jpg

+39 0362 1791724              info@certiscertificazioni.it

Logo Accredia Certis per sito.png

© 2020 CERTI.S s.r.l.

Sede legale:  Corso XXV aprile 167/B  - 22036 Erba (CO)

Sede operativa: Via Matteotti 16 - 20811 Cesano Maderno (MB)

P.IVA e C.F.: 03680870130