Piastrellisti

La UNI 11493:2016 è la norma che definisce i criteri di qualità delle piastrellature ceramiche a pavimento e a parete, interne ed esterne e delle relative figure professionali che ne eseguono la posa.

La norma è strutturata in due parti:

  • UNI 11493-1: definisce la qualità e le prestazioni di una piastrellatura ceramica, fornendo regole e istruzioni da osservare nella scelta dei materiali, nella progettazione, nell'installazione, nell'impiego e nella manutenzione.

  • UNI 11493-2: specifica i requisiti relativi al posatore di piastrellature ceramiche, a partire da compiti e attività specifiche, in termini di conoscenza, abilità e competenza. Definisce inoltre i criteri per la valutazione dei risultati dell’apprendimento.

 

Il patentino basato sulla norma UNI 11493-2 è quindi un certificato di merito, ottenuto dopo il superamento di un esame, che permette di differenziarsi sul mercato rappresentando la garanzia che le capacità del posatore di piastrelle rispettano tutti gli specifici livelli richiesti dalla norma.

Inoltre la certificazione secondo una norma UNI assicura la coerenza con il Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF) tramite l’esplicitazione di un livello riconosciuto all'interno di tutta l’Unione Europea. Per questa norma il posatore certificato sarà al livello 3 EQF.

 

La certificazione del personale è richiamata dalla Legge n° 4 del 14 gennaio 2013 che promuove la qualificazione dell’attività di persone che esercitano le cosiddette “professioni non organizzate in ordini o collegi” basate sulla conformità alle norme tecniche emanate dall’UNI, l’Ente Italiano di Normazione.

Partendo dai criteri della norma, condivisi e riconosciuti a livello nazionale ed europeo perché esplicitati in una norma emanata dall’Ente Italiano di Normazione (UNI), Certis ha adottato una schema di certificazione che definisce le modalità di rilascio del patentino per piastrellista, il quale deve dimostrare di possedere conoscenze, abilità e competenze relative a tutte le fasi della posa, dalla corretta interpretazione del progetto e relativa pianificazione del lavoro, alla scelta dei materiali e delle tecniche realizzative, fino alla predisposizione della protezione delle superfici realizzate e alla pulizia finale.

 

Come si ottiene il patentino?

Il rilascio del patentino avviene attraverso:

  1. analisi del curriculum vitae del candidato, comprovante l’esercizio dell’attività di posatore continuativamente negli ultimi 5 anni (o in alternativa negli ultimi 3 anni e frequenza di un corso di formazione specifico).

  2. esame scritto per la valutazione delle conoscenze, tramite prova con domande a risposta chiusa; eventuale esame orale per approfondire il livello delle conoscenze acquisite (solo in caso di non superamento dell'esame scritto).

  3. prova pratica in situazioni operative: realizzazione di un manufatto ceramico sulla base di un disegno tecnico assegnato.

Le prove possono essere svolte presso il centro di esame o presso la sede del professionista.

 

Il patentino è rilasciato a fronte della norma UNI 11493-2, ha una validità di 4 anni e prevede un aggiornamento documentale in cui si dimostri la continuità lavorativa nel settore e l'aggiornamento professionale.

 

Contattateci per avere maggiori informazioni:

Email: info@certiscertificazioni.it

Telefono: +39 0362 1791724

SC-01.03 - Schema di certificazione dei posatori di piastrellature in ceramica

logo_sociouni_0143_web_Piccolo.jpg

+39 0362 1791724              info@certiscertificazioni.it

Logo Accredia Certis per sito.png

© 2020 CERTI.S s.r.l.

Sede legale:  Corso XXV aprile 167/B  - 22036 Erba (CO)

Sede operativa: Via Matteotti 16 - 20811 Cesano Maderno (MB)

P.IVA e C.F.: 03680870130