Saldatori di materiali metallici

La certificazione del personale che esegue saldature per fusione su materiali metallici avviene seguendo le modalità riportate nelle norme UNI EN ISO 9606. Le norme, elencate di seguito, si differenziano in base al materiale base da saldare:

  • UNI EN ISO 9606-1:2017 - Prove di qualificazione dei saldatori - Saldatura per fusione - Parte 1: Acciai;

  • UNI EN ISO 9606-2:2006 - Prove di qualificazione dei saldatori - Saldatura per fusione - Parte 2: Alluminio e leghe di alluminio;

  • UNI EN ISO 9606-3:2001 - Prove di qualificazione dei saldatori - Saldatura per fusione - Rame e leghe di rame;

  • UNI EN ISO 9606-4:2001 - Prove di qualificazione dei saldatori - Saldatura per fusione - Nichel e leghe di nichel.

La certificazione delle abilità di un saldatore è un passaggio fondamentale nel garantire la qualità dei prodotti metallici aventi giunzioni saldate. Proprio per questo, sempre più frequentemente, le norme UNI EN ISO 9606 sono richiamate nei documenti tecnici o nei capitolati d’appalto. Per fare due esempi molto significativi, la norma UNI EN 1090-2:2018 “Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio - Parte 2: Requisiti tecnici per strutture di acciaio” in ambito marcatura CE dei prodotti da costruzione e le nuove Norme Tecniche delle Costruzioni NTC 2018 richiedono esplicitamente che i saldatori siano qualificati secondo la norma UNI EN ISO 9606-1:2017 da parte di un Ente terzo.

Come si ottiene il patentino?

Il rilascio del patentino avviene attraverso una prova pratica di saldatura, alla presenza di un esaminatore di Certis: il saldatore, a cui è fornito un saggio di prova standardizzato di forma e dimensioni stabilite dalla norma, deve dimostrare di essere in grado di comprendere e applicare la specifiche di saldatura, preparare il campione ed eseguire correttamente la saldatura.

La valutazione avviene attraverso l’esame visivo della saldatura e ulteriori prove non distruttive e/o meccaniche (sempre seguendo le indicazioni della norma) da parte di personale di Certis o di un laboratorio incaricato.

L’esito positivo delle prove permette di rilasciare il patentino di saldatura che qualifica il saldatore non solo per i parametri utilizzati, ma anche per tutte le altre condizioni (tipo di prodotto, materiale base, materiale di apporto, spessori, posizione di saldatura, processo di saldatura) che la norma UNI EN ISO 9606 considera più semplici rispetto a quelle di prova.

Il certificato di qualifica ha validità 3 anni dalla data di emissione, trascorsi i quali il saldatore deve nuovamente eseguire, alla presenza di un esaminatore, la prova di saldatura sui campioni standardizzati. Al fine di garantire che il saldatore, durante i 3 anni, svolga abitualmente l’attività per cui è stato qualificato e non perda quindi le proprie abilità, ogni 6 mesi la validità del certificato deve essere confermata dal datore di lavoro.

 

Formazione

Il corso di formazione sulla saldatura, non obbligatorio ai fini del rilascio del patentino e svolto da organizzazioni partner di Certi.s, è calibrato sulle competenze iniziali dei partecipanti e si rivolge sia a personale che da poco svolge l’attività di saldatore sia a personale esperto con una significativa conoscenza pratica nell'esecuzione e gestione delle attività di saldatura. Il corso è quindi un efficace strumento sia per chi vuole conseguire il patentino di saldatore sia per chi vuole migliorare le proprie conoscenze e abilità nella saldatura.

 

 I corsi trattano i seguenti argomenti:

  • Inquadramento normativa relativo ai materiali e alla saldatura;

  • Preparazione dei lembi;

  • Verifica delle condizioni e preparazione attrezzatura e materiale d’apporto;

  • Conoscenza e lettura dei documenti di saldatura (WPS, welding map, grafiche, …);

  • Operazioni di saldatura e condizioni ambientali;

  • Le verifiche dopo la saldatura (controllo visivo delle saldature).

 

 

Contattateci per avere maggiori informazioni:

Email: info@certiscertificazioni.it

Telefono: +39 0362 1791724

SC-01.01 - Schema di certificazione dei saldatori di materiali metallici

logo_sociouni_0143_web_Piccolo.jpg

+39 0362 1791724              info@certiscertificazioni.it

Logo Accredia Certis per sito.png

© 2020 CERTI.S s.r.l.

Sede legale:  Corso XXV aprile 167/B  - 22036 Erba (CO)

Sede operativa: Via Matteotti 16 - 20811 Cesano Maderno (MB)

P.IVA e C.F.: 03680870130